Pnrr, in arrivo la riforma per gli anziani non autosufficienti e l’innovazione del sistema sanitario nazionale

Nel Pnrr è solo un numero. Si chiama Riforma 1.2 contenuta nella misura M5C2. Si tratta della riforma che riguarda gli anziani non autosufficienti, chiesta da anni e a gran voce da Cna Pensionati e dalle molte associazioni che si muovono sul terreno del welfare. “La riforma… recita il Pnrr - è volta ad introdurre con provvedimento legislativo, a seguito di apposita delega parlamentare, un sistema organico di interventi in favore degli anziani non autosufficienti. Il provvedimento sarà adottato entro la scadenza naturale della legislatura (primavera 2023) ed è finalizzato alla formale individuazione di livelli essenziali delle prestazioni per gli anziani non autosufficienti nella cornice finanziaria indicata”.

“I principi fondamentali della riforma - aggiunge il Piano - sono quelli della semplificazione dell’accesso mediante punti unici di accesso sociosanitario, dell’individuazione di modalità di riconoscimento della non autosufficienza basate sul bisogno assistenziale, di un assessment multidimensionale, della definizione di un progetto individualizzato che individui e finanzi i sostegni necessari in maniera integrata, favorendo la permanenza a domicilio, nell’ottica della deistituzionalizzazione. Agli stessi fini, saranno potenziate le infrastrutture tecnologiche del sistema informativo della non autosufficienza”. In buona sostanza la riforma scommette di poter costruire una società che non lasci soli i più deboli in una stagione in cui il nostro Paese è destinato a invecchiare sempre più.

Interventi sul sistema sanitario nazionale

Il Pnrr si occupa anche di una specifica missione relativa alla salute, la 6, in cui si stabilisce di utilizzare ben 16 miliardi per costruire ‘reti di prossimità, strutture di telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale (7mld) e per l’innovazione, la ricerca e la digitalizzazione del sistema sanitario nazionale (8,63 Mld). Si tratta – ad esempio - di dar vita e implementare la medicina del territorio, di creare case di comunità di far sì che il proprio domicilio diventi il primo luogo di cura. Sul fronte dell’innovazione, invece, sono previsti tutta una serie di interventi che portino gli ospedali e le infrastrutture sanitarie e digitali nel terzo millennio, oltre a finanziare – finalmente - la ricerca.

Il commento di Cna Pensionati

“Sul Pnrr si gioca la sfida del benessere della nostra società non solo dal punto di vista economico ma anche della salute e dell’invecchiamento attivo del nostro Paese – commenta Filippo D’Andrea Segretario nazionale di Cna Pensionati – contiamo di essere coinvolti in questa prodigiosa costruzione di futuro per portare la voce dei pensionati italiani e far si che questi ambiziosi obiettivi siano resi possibili nei prossimi anni”.

copertina verdeta

banner essere cna

banner i consigli di samuele

Assemblea Nazionale 2021 - Intervista al Presidente Nazionale Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale 2021 - Intervista al Presidente Nazionale CNA Daniele Vaccarino

banner FormazioneMondoDigitale

DIGITAL STORYTELLING
Corsi di formazione con Fondazione Mondo Digitale

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Gli auguri di Buona Pasqua del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.