placeholder image

Pensionati a spasso tra storia e arte


Pesaro Urbino

I luoghi sacri della natura. Pensionati a spasso tra storia e arte. si è svolta ad Isola del Piano (Pesaro e Urbino) l’iniziativa di SANIDOC in collaborazione con CNA pensionati Marche, “I luoghi sacri nella natura”, un viaggio alla scoperta dei siti spirituali profondamente connessi con la natura, luoghi di cura del corpo e dell’anima. Viaggi in giro per le Marche e le sue bellezze. La prima uscita del 2024 è stata dedicata al Monastero di proprietà della famiglia Girolomoni ad Isola del Piano: il Monastero di Montebello, fondato dal beato Pietro Gambacorta nel XIV secolo dall’ordine dei girolamini. A seguito della soppressione delle corporazioni religiose ed al seguente incameramento da parte del neonato Stato italiano dei beni ecclesiastici, anche la chiesa e il convento di Montebello subirono diversi passaggi di proprietà e la dispersione dei beni al loro interno. Nel tempo e in seguito ai danni subiti durante la seconda guerra mondiale, il monastero e la chiesa furono lasciati all’abbandono, rimasero in rovina fino a quando nel 1975 l’intera proprietà fu acquistata dal giovane Gino Girolomoni che nel corso di decenni è riuscito a ristrutturarli e a riportare nuova vita sulla collina di Montebello. Oggi nel Monastero ha sede la cooperativa agricola, famosa per la produzione della pasta biologica Girolomoni, poco distante si può scorgere il famoso pastificio biologico che esporta pasta e farine biologiche “senatore Cappelli” in tutto il mondo grazie alla qualità dei prodotti, che Gino Girolomoni ha voluto legare al suo territorio. La giornata si è conclusa con il pranzo alla Locanda Girolomoni, un’esperienza insieme agriculturale e gastronomica, dal campo alla tavola con la degustazione dei prodotti 100% biologici. A narrare la storia del Monastero di Montebello, l’architetta Roberta Martufi, esperta in restauri d’arte e scrittrice. Il prossimo evento a settembre, svelerà un altro importante luogo sacro nella natura.