Marche - Ascoli Piceno

Gli anziani nelle terre del sisma: una proposta per ripensare l'assistenza

Il timore di un futuro senza certezze, senza quelle basi su cui si è tentato di costruire una vita intera. Tutto ciò ha accompagnato il post sisma nel territorio del cratere presso la terza età, la fascia più emotivamente colpita. 

L’argomento è stato discusso nel convegno “Gli anziani nella terra del sisma” durante il quale si sono confrontati amministratori come Guido Castelli Sindaco di Ascoli, Sara Cruciani assessore del comune di Amandola, Maria Teresa Nespeca dell’Area Vasta 5, medici come Italo Paolini medico di famiglia di Arquata del Tronto, Antonio Cherubini dell’unità operativa di geriatria dell’Inrca, associazioni come Amici del Geriatrico-Inrca con il presidente Aldo Tesei, Luigi Contisciani presidente del Bim Tronto, Franco Tiraboschi della presidenza della Cna Pensionati Marche e residenti appartenenti ai luoghi più colpiti del terremoto.

L’incontro, svoltosi al Palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno, è nato per individuare strumenti e soluzioni a beneficio degli anziani terremotati, attraverso progetti in ambito sanitario, sociale ed istituzionale.

E’ stato evidenziato che la popolazione anziana è sempre più sola nel territorio montano e si assiste a troppi tagli ai servizi primari e quindi è determinante individuare prospettive a tutela della terza età.

Tutti i presenti all’incontro hanno convenuto come la situazione a seguito del sisma sia peggiorata a partire da Aldo Tesei convinto della necessità di assistere l’anziano senza sradicarlo dal suo ambiente domestico.

Tante testimonianze si sono succedute nel corso del convegno volte a ricordare come i movimenti tellurici che hanno colpito il sud della Marche non hanno provocato solo danni materiali, ma anche talvolta certezze consolidate, mettendo a rischio un intero sistema territoriale e sociale.

Gli anziani, come fascia più debole della popolazione, con gli over 65 nei comuni del cratere presenti in 81.566 unità, mentre sono 28.387 coloro che hanno superato gli 80 anni. Un territorio dove servono servizi sanitari, ma anche interventi sociali e di relazioni per anziani senza più radici ed abitudini.

copertina verdeta 60

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

TG5 ore 8. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo un pensionato su 4 riesce a mantenere i famigliari senza difficoltà (27/08/17)

TG5 ore 00,50. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo 1 pensionato su 4 ha una vita dignitosa (26/08/17)

TGCOM24 ore 17. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo il 25% dei pensionati italiani riesce a vivere una vita dignitosa (26/08/17)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.